fbpx

Compliance all’estero

 

La crescente globalizzazione conduce le imprese ad aprire sedi e ad avere interessi al di fuori del territorio nazionale. La protezione e la tutela dei lavoratori in paesi stranieri è un obbligo sancito dalla legislazione e dalla giurisprudenza.

 

L’incremento del numero di aziende che apre sedi all’estero o che impiega il proprio personale in trasferta o in distacco fuori dai confini nazionali introduce l’esigenza di prendere consapevolezza degli obblighi legislativi del paese nel quale si va ad operare. Ma in questi casi quale legge si deve applicare?

 

La risposta non è mai né automatica né scontata e dipende da vari fattori. Per il supporto delle aziende all’estero è stato costituito l’ESHQ Consulting Network che è in grado di operare anche con specialisti locali, aggiornati e competenti rispetto alle norme locali. Il network, in via di costante espansione, è già attivo per Irlanda, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Albania, Norvegia, U.S.A., Brasile e India.

SERVIZI OFFERTI

AUDIT DI COMPLIANCE ► per la conformità alla legislazione estera, alle best practice e/o alle norme volontarie in tema di salute, sicurezza e ambiente.

ASSUNZIONE DEL RUOLO EQUIVALENTE DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ► nei casi in cui sia obbligatorio e con le modalità previste dalla legislazione locale.

VALUTAZIONE DEI RISCHI ► condotta secondo la legislazione locale e con la stesura della relativa documentazione di legge.

FORMAZIONE ► secondo la normativa locale per lavoratori, supervisori e dirigenti; formazione per la gestione delle emergenze; formazione sugli adempimenti legislativi previsti dalla legislazione estera.

SORVEGLIANZA SANITARIA ► secondo la normativa locale.

PROCEDURE DI SICUREZZA ► definizione, stesura e aggiornamento di specifiche procedure di sicurezza (gestione incidenti, lavori elettrici, lavori in quota, lavori a caldo, ingresso in spazi confinati, etc.); piani di emergenza;  procedure di sicurezza per le trasferte all’estero.

VALUTAZIONE DELL’IMPATTO SUL D.LGS. 231/2001 ► in particolare per evitare la risalita di responsabilità dalle controllate alla controllante nei Gruppi di imprese.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Lascia i tuoi dati e verrai subito ricontattato