fbpx
DIFFERENZA TRA DISTACCO E TRASFERTA DEI LAVORATORI

Differenza tra distacco dei lavoratori e trasferta

Esistono obblighi molto precisi e pesantemente sanzionati a carico delle imprese che distaccano i propri dipendenti fuori dall’Italia, in particolare nell’Unione Europea.

 

Il distacco transnazionale impone vari adempimenti amministrativi che debbono essere svolti in anticipo rispetto alla partenza, oltre al rispetto delle norme vigenti nello stato di destinazione, in particolare per quanto riguarda la retribuzione da riconoscere ai lavoratori.

 

Esistono  tre direttive UE (di cui una in attesa di recepimento) e vari siti internet istituzionali, come quello del MISE che individuano chiaramente le procedure da seguire, perché la normativa vale anche per i lavoratori alle dipendenze di imprese straniere che prestano la propria opera in Italia.

 

Siamo sicuri di dover veramente sottostare a questi obblighi?

Leggi l’articolo di Anna Cortesi, Distacco Transnazionale, Export e Dogane – TRADECUBE.