fbpx

GDPR: arrivano le prime sanzioni

Ad oggi, tre sono le sanzioni applicate dall’autorità garanti secondo il nuovo regolamento europeoL’istruttoria prevede l’esame di ben 10 parametri ognuno dei quali dà il proprio contributo alla determinazione della sanzione. Vediamo come nella realtà queste sanzioni vengono calcolate e vengono applicate.

  1. La sanzione di € 5.280 è stata applicata dal garante austriaco ad un esercizio commerciale munito di telecamere. In particolare, il posizionamento della telecamera che inquadrava il marciapiede antistante l’esercizio è risultato troppo invasivo.
  2. L’ autorità garante tedesca ha applicato una sanzione, determinata in € 20.000, ad un operatore di social network. Circa 330.000 parole chiave dei soggetti collegati, non risultavano protette in modo adeguato. La sanzione risulta modesta, poiché il titolare del trattamento si è immediatamente attivato per mettere in atto azioni volte ad evitare il ripetersi dell’evento.
  3. L’autorità garante francese ha applicato la sanzione di € 50.000.000 a Google, perché il messaggio di raccolta del consenso ad inserzioni pubblicitarie era lungi dall’essere chiaro.

Le prime due sanzioni corrispondono a situazioni affatto realistiche in cui innumerevoli titolari potrebbero trovarsi coinvolti. Ad oggi, sono circa 41.572 le violazioni dei dati segnalate alle autorità garanti. Esse risultano per lo più afferenti ad attività di telemarketing, di messaggi di posta elettronica promozionali, ed infine all’utilizzo degli impianti di videosorveglianza.

Hai bisogno di supporto per adeguarti al nuovo Regolamento Privacy?

Scrivici, per non incorrere in sanzioni!

info@eshqconsulting.it