fbpx
smartworking

La formazione per la sicurezza nel lavoro agile

Un ambito sul quale è utile porre l’attenzione quando si parla di smartworking, come già anticipato nel precedente articolo, è quello relativo alla formazione per la sicurezza.

 

Come sappiamo, la formazione del lavoratore in ambito salute e sicurezza sul lavoro è un obbligo contenuto all’interno del D. Lgs. 81/08. Questa viene intesa come processo educativo il cui fine è il trasferimento, ai lavoratori e ai soggetti coinvolti nel sistema di prevenzione e protezione, di conoscenze e procedure volte ad acquisire adeguate competenze nell’ambito dell’identificazione, riduzione e gestione dei rischi in azienda. In questo modo, si contribuisce ad accrescere la cosiddetta cultura della sicurezza, dove la prevenzione diviene imprescindibile rispetto al modus operandi del lavoratore.

 

Anche lo smartworker è sottoposto a tali obblighi formativi, come tutti gli altri lavoratori. Oltre alla formazione generale, in base alla mansione svolta, il Datore di Lavoro è tenuto a garantire un’adeguata formazione sui rischi specifici connessi al lavoro agile in ambiente indoor e outdoor e ai relativi requisiti di salute e sicurezza. Infatti, il lavoratore è chiamato ad avere piena consapevolezza dei comportamenti di prevenzione generale richiesti per la propria salute e sicurezza e/o per quella di terzi. In quest’ottica, assumono particolare rilevanza: la scelta del luogo di lavoro, l’allestimento della postazione, l’utilizzo di adeguati strumenti e dispositivi tecnologici.

 

E’ importante sottolineare come, oltre che un obbligo, l’attività di formazione sia in realtà fondamentale all’interno del contesto di riferimento, ovvero quello del lavoro agile. È proprio all’interno di un sistema che valorizza l’autonomia, la responsabilità e l’importanza dell’attività di cooperazione del lavoratore stesso in un’ottica di prevenzione al di fuori dei locali aziendali, che l’obbligo della formazione assume un ruolo determinante.

 

Nella prossima news vi parlerò dell’importanza del diritto alla disconnessione e dei rischi per la salute dello smartworker.
A martedì.

 

Erika Camilletti

Technical Advisor ESHQ Consulting

e.camilletti@eshqconsulting.it

SCAN Srl, partner di ESHQ Consulting Srl, propone il Corso per lavoratori in Smart Working.

Valido per l’aggiornamento quinquennale di 6 ore.
Valido, inoltre, quale aggiornamento per R.S.P.P. ed A.S.P.P.