fbpx
MOGM

MOGM e valutazione del rischio biologico

A seguito della valutazione del rischio specifico, il soggetto utilizzatore di Microorganismi geneticamente modificati deve adottare adeguate misure di contenimento.

 

Tali misure servono per evitare:

 

  • in primo luogo, l’esposizione diretta e indiretta dell’operatore (barriere di protezione primaria)
  • in secondo luogo, la possibilità che il MOGM si diffonda nell’ambiente (barriere di protezione secondaria o di contenimento).

 

Le corrette misure per la manipolazione, conservazione e contenimento dei Microorganismi geneticamente modificati (MOGM), rientrano nel campo di applicazione della valutazione del rischio biologico, come definito nel titolo X del D. Lgs 81/2008.

 

Per MOGM si intende un qualsiasi “microorganismo il cui materiale genetico è stato modificato in un modo che non avviene in natura per incrocio e/o ricombinazione naturale“.

 

Tutti gli impianti che manipolano, gestiscono, producono o detengono Microorganismi geneticamente modificati devono adottare le misure di contenimento. Dunque, è necessario eseguire la valutazione del rischio ed individuare i livelli di contenimento, anche solo per la conservazione di un MOGM. E non necessariamente per Microorganismi con caratteristiche di pericolo per l’uomo.

 

In conclusione, in Italia, per l’utilizzo di MOGM è necessaria un’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute. Esistono due tipologie di richiesta di autorizzazione, in ordine di tempo:

 

  • notifica di impianto: il titolare dell’esercizio certifica i requisiti di protezione e contenimento dei laboratori dove saranno manipolati i Microorganismi.
  • notifica di impiego: segue la notifica di impianto e viene effettuata per richiedere di attivare specifici progetti di ricerca che comportino l’impiego di Microrganismi Geneticamente Modificati.

 

 

Leggi l’articolo completo

 

 

Hai bisogno di supporto nell’ottemperare agli adempimenti di legge per la detenzione e manipolazione dei MOGM?

Scrivici e scopri i dettagli del nostro servizio!

info@eshqconsulting.it