Nuovi adempimenti per gli “infortuni brevi”

Scatta oggi 12 ottobre l’obbligo per il datore di lavoro di comunicare per via telematica all’INAIL, entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico, gli infortuni occorsi ai lavoratori con prognosi di almeno un giorno oltre a quello dell’evento (cd. infortuni brevi).

Tale comunicazione, imposta dall’art. 18 del D.Lgs. 81/2008, risponde a sole finalità statistiche e informative. È tuttavia prevista una sanzione amministrativa per gli inadempienti da € 500 a € 1800.
  

I dati così raccolti confluiranno probabilmente nel SINP – Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro – istituito con il D.M. n. 183/2016 ma non ancora avviato.

Resta fermo per i datori di lavoro il distinto obbligo di denuncia all’INAIL, a fini assicurativi, degli infortuni che comportano un’assenza dal lavoro di oltre i tre giorni.

(Fonte: AODV)

Translate »