Privacy, ai Responsabili della protezione si richiedono competenze specifiche (ma non attestati formali)

Le amministrazioni, gli enti pubblici e tutti i soggetti la cui attività principale consiste nel trattamento di dati sensibili o che richiedono il monitoraggio regolare e sistematico su larga scala dovranno nominare, entro il 25 maggio 2018, i propri Responsabili della protezione dei dati sensibili. Figure che – secondo il Garante della privacy – «dovranno avere un’approfondita conoscenza della normativa e delle prassi in materia di privacy, nonché delle norme e delle procedure amministrative che caratterizzano lo specifico settore di riferimento».

 

Dopo aver pubblicato una Guida sull’applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei fatti personali, il Garante torna a occuparsi dell’argomento, fornendo una serie di indicazioni riguardanti i Data Protection Officer (DPO).

 

Una nota dell’Authority rimarca infatti l’esigenza di individuare soggetti con esperienza sul campo e in grado di dimostrare «qualità professionali adeguate alla complessità del compito da svolgere, magari documentando le esperienze fatte, la partecipazione a master e corsi di studio/professionali (in particolare se risulta documentato il livello raggiunto)». Così come è fondamentale valutare la conoscenza del settore di riferimento in cui si dovrà svolgere l’attività.

 

Il Garante ha tuttavia chiarito che la normativa attuale non prevede, per i candidati, l’obbligo di essere in possesso di attestati formali delle loro competenze professionali. Attestati che, pur potendo rappresentare un utile strumento per valutare l’adeguato livello di conoscenza, non «equivalgono a una “abilitazione” allo svolgimento del ruolo del RPD. La normativa attuale, tra l’altro, non prevede l’istituzione di un albo dei “Responsabili della protezione dei dati” che possa attestare i requisiti e le caratteristiche di conoscenza, abilità e competenza di chi vi è iscritto».

 

In sintesi, enti pubblici e società private dovranno valutare in maniera autonoma i candidati e il possesso dei requisiti necessari.

(Fonte: AODV231)

Translate »