fbpx
Protezione da agenti cancerogeni o mutageni: le novità

Protezione da agenti cancerogeni o mutageni: le novità

E’ stata pubblicata la nuova direttiva europea 2019/983 che modifica la direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro.

La direttiva, chiamata anche CMD III, è entrata in vigore il 10 luglio 2019.

 

La direttiva 2004/32 propone un quadro di principi generali e prevede un livello coerente di protezione contro i rischi derivanti da agenti cancerogeni e mutageni sui luoghi di lavoro. Anche attraverso diversi valori limite di esposizione professionale.

 

La nuova direttiva europea aggiunge nuovi valori limite in Allegato III. In particolare con riferimento a:

  • Cadmio e suoi composti inorganici;
  • Berillio e composti inorganici del berillio;
  • Acido arsenico e suoi sali e composti inorganici dell’arsenico;
  • Formaldeide;
  • 4,4’-metilenbis (2-cloroanilina).

 

Altre novità 

Inoltre, riportiamo di seguito due ulteriori novità per il cadmio e per i farmaci pericolosi:

 

Articolo 1

La direttiva 2004/37/CE è così modificata:

1) all’articolo 18 bis, è aggiunto il comma seguente:

«Al più tardi l’11 luglio 2022, la Commissione valuta l’eventualità di modificare la presente direttiva per includervi disposizioni relative alla combinazione di un limite di esposizione professionale nell’aria e un valore limite biologico per il cadmio e suoi composti inorganici.

Al più tardi entro il 30 giugno 2020 la Commissione, tenuto conto degli ultimi sviluppi delle conoscenze scientifiche e previa opportuna consultazione con le parti interessate, in particolare gli operatori e i professionisti in campo sanitario, valuta la possibilità di modificare la presente direttiva per includervi i farmaci pericolosi, tra cui i farmaci citotossici, o se proporre uno strumento più adeguato per garantire la sicurezza sul lavoro dei lavoratori dall’esposizione a tali farmaci. Su tale base la Commissione presenta, se del caso e previa consultazione delle parti sociali, una proposta legislativa.»;

 

Inoltre, segnaliamo che l’articolo 2 della nuova direttiva indica che gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva entro l’11 luglio 2021.

 

Negli ultimi anni, alcune normative europee hanno modificato la direttiva del 2004 sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro:

  • In primo luogo la Direttiva 2014/27/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014;
  • In secondo luogo Direttiva (UE) 2017/2398 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 Dicembre 2017;
  • Infine, la Direttiva (UE) 2019/130 del Parlamento europeo e del Consiglio del 31 gennaio 2019.

 

In conclusione, segnaliamo anche l’approvazione della “Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 27 marzo 2019 sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro”.

 

La Risoluzione sottolinea come i lavoratori abbiano “diritto a un ambiente di lavoro sano, sicuro e adeguato”. 

 

Leggi l’articolo completo